Vitiligine regredita grazie alla Medicina Quantistica e alla strumentazione GioiaBertha/SCIO | Caso Studio

Luigina Bernardi 19 giugno 2017 Casi studio

vitiligineAntonio (questo un nome di fantasia), 50 anni, giunge per la prima volta nella nostra associazione nel mese di giugno del 2013 per effettuare il primo check up.

Dopo i saluti e la presentazione, mi racconta che ha deciso di affidarsi al Check Up in Biorisonanza e alla Medicina Quantistica, perché tale test gli è stato consigliato da un amica che, dopo alcune ricerche su internet, lesse un articolo interessante sul sito web di Progetto Benessere Completo.

Antonio confessa che non sa nulla di tutto ciò, del funzionamento dell’apparecchiatura e della bio-energetica con la quale l’operatore professionale Luigina Bernardi opera, ma che per lui rappresentano oramai l’ultima spiaggia poiché, dopo avere provato di tutto con la medicina tradizionale, consultando privatamente molti esperti, nessuno è riuscito a migliorargli la salute, la qualità della vita e ad attenuargli almeno qualche dolore.

Inizia, così, a grandi linee, il racconto della sua storia e delle sue “problematiche”.

Il racconto di Antonio

Antonio è afflitto da vari disequilibri gravi, altre un po’ meno, ed altre però fastidiose e difficili da sopportare, decide quindi di sottoporsi ai controlli dei medici e di eseguire gli esami che gli stessi gli hanno prescritto.

Fra i vari disturbi e malattie di cui prima, gli esami gli confermano che il suo organismo ha carenza di ferro” e difficoltà ad assimilare la “vitamina B12” (quest’ultima assegnata a seguito di una cura che sta seguendo e che deve sottostare una volta al mese).

Antonio racconta che soffre di ipertensione e per questo deve assumere un farmaco per il controllo della pressione alta. Soffre, inoltre, di dolori lombari e ogni tanto la spalla destra gli causa dei disturbi.

Ma il problema, che lo sta attanagliando da ormai 10 anni circa, e per cui si è rivolto al nostro studio, è la vitiligine che gli causa una serie di problemi anche a livello relazionale.

Il caso della Vitiligine

Antonio racconta che la Vitiligine, una malattia della pelle, gli è comparsa sul corpo da circa dieci anni e riferisce di quanto tale malattia gli sta condizionando la vita, poiché si estende in quasi tutto il corpo e tale situazione è imbarazzante a livello relazionale e con le persone che frequenta.

Dopo aver consultato una miriade di specialisti, seguendo varie cure, tutte diverse l’una dall’altra, non ha ottenuto nessun risultato né miglioramenti.

Confessa che a livello psicologico tale malattia lo disturba enormemente, e che sta accusando anche un calo della libido e del desiderio sessuale e, come non bastasse, tutto ciò si ripercuote sulla stanchezza fisica; spesso sente un calo di energia del proprio fisico, un calo di concentrazione e di memoria e la notte non riesce ad avere più un sano e buon riposo; al mattino è molto stanco.

La situazione, ultimamente, lo disturba a tal punto da causarli una seria depressione, poiché non riesce ad  accettare i condizionamenti che la malattia gli crea soprattutto a livello dei rapporti e delle relazioni sociali.

I° Check Up e riequilibrio – Giugno 2013

Il profilo e lo screening effettuato su Antonio fa emergere una situazione molto impegnativa e il primo Check Up delinea i seguenti squilibri energetici:

  • è presente uno stato di esaurimento energetico;
  • il pH risulta molto acido;
  • appaiono disturbi legati alla “Cirrosi epatica” e del metabolismo;
  • disturbi di assorbimento;
  • carenza di vitamine riguardante tutto il gruppo B;
  • carenza di minerali ;
  • ipertensione;
  • presenza di candida e di parecchio muco;
  • carenza di melatonina;
  • intolleranze alimentari importanti: zuccheri, latticini e formaggi, grano, glutine e riso;
  • l’emotivo rileva: apatia, tristezza, ansia, paura, confusione e scoraggiamento.

Le considerazioni dell’Operatore e i consigli energetici

Davanti a questo quadro allarmante, e impegnativo, spiego ad Antonio, che la biorisonanza non interviene su alcuna patologia, dato che qualsiasi disturbo si manifesta con uno squilibrio che può avere un’origine fisica, ma anche psicosomatica, ambientale, stress di varia origine e natura e che i riequilibri energetici servono per riportare quanto più possibile un omeostasi all’organismo; che un solo Check up non può essere sufficiente per avere dei benefici duraturi, ma occorre fare un breve percorso almeno di 2 o 3 riequilibri energetici, anche per valutare la risposta che ha Antonio con il test, e  soprattutto perché il disturbo più importante era di origine psicosomatica.

Le priorità riguardavano:

  • cercare di disintossicare il fegato e la vescica biliare;
  • aiutare il sistema immunitario e cercare anche di ridurre le tensioni muscolari;
  • migliorare l’ossigenazione di Antonio e il rilassamento muscolare.

I rimedi energetici e naturali consigliati, dopo essere stati testati, consistettero in:

  • una sequenza di Nutripuntura associativa perché aiutasse il fegato, la vescica biliare, l’intestino e il sistema immunitario;
  • un multivitaminico-minerale specifico per le carenze riscontrate.

Dal Check Up, inoltre, sono risultati degli alimenti cui  Antonio è intollerante e pertanto si è consigliato di ridurre, gradatamente, l’assunzione di tali alimenti.

Il percorso e i riequilibri energetici successivi

II° riequilibrio – Periodo Luglio 2013

La valutazione di Antonio

Antonio come si presenta nel centro, testimonia di essere molto contento, racconta che il miglioramento si è immediatamente rivelato e fatto sentire.

Racconta che lo stato di salute e l’aspetto energetico sono le parti in cui ha avvertito una sensazione di benessere, anche a distanza di tempo dal primo Check Up di Medicina Quantistica.

Tale risultato si è concretizzato con una qualità del riposo che ha potuto quasi subito avvertire durante la notte e soprattutto al risveglio nei giorni successivi.

Anche l’aspetto della libido e del calo del desiderio, racconta, sembra che sorprendentemente abbiano avuto una ripresa e un cambiamento positivo sul suo stato sessuale.

I dolori muscolari si sono attenuati e di conseguenza anche l’umore ne ha accusato ovvio giovamento.

La parte dell’alimentazione, e dunque delle intolleranze cui soffre, non ha avuto beneficio per lo più perché, a causa del suo tipico lavoro che lo porta spesso fuori casa e la difficoltà a rinunciare a certi cibi preferiti, non gli hanno permesso di seguire con frequenza i consigli sulla sostituzione degli alimenti a lui intolleranti.

L’aspetto che più d’ogni altro lo ha colpito, al quale Antonio stesso stenta a crederci se non fosse per il suo diretto coinvolgimento personale, riguarda la malattia della pelle, e cioè la Vitiligine. Perché, dopo il Check Up e il primo riequilibrio, ha iniziato a regredire vistosamente e per dare prova evidente di quanto egli dice si scopre le braccia e mi mostra sorprendentemente che c’è stato un effettivo ritiro della vitiligine su una parte importante del corpo.

Dopo una decina di giorni dal primo riequilibrio energetico il miglioramento è in progressivo miglioramento senza alcuna crema o unguento. Quanto eseguito, avvalora ancor di più ciò che da tempo noi sosteniamo e cioè che aiutando i punti più deboli del corpo, i disequilibri energetici del corpo, integrando con i minerali e le vitamine le carenze segnalate dall’apparecchiatura, l’organismo si riporta in equilibrio naturalmente.

Le valutazione dell’operatore quantistico

Antonio continua a sentire il miglioramento energetico, psicologico in primis, e a riportare i cambiamenti sul suo corpo, mentre la regressione della vitiligine continua progressivamente.

Purtroppo, invece, si deve evidenziare che il pH di Antonio  resta sempre acido e, nell’evidenziare ciò, Antonio viene messo in guardia perché l’alimentazione non sia trascurata nella dieta e perché deve evitare cibi a lui intolleranti.

Il fegato e la vescica biliare, benché persista il bisogno di aiutarli ancora, nel secondo test l’apparecchiatura non segnala più problemi di “cirrosi epatica”; mentre l’emotivo e lo stato psicologico sono in netto miglioramento.

Nella configurazione generale dello stato psichico-fisico energetico di Antonio, a conclusione del secondo riequilibrio di bioenergetica quantistica, gli viene consigliato di ripeterlo in quanto ha ancora bisogno di disintossicare l’organismo.

Il rimedio naturale, consigliato per il supporto è sempre la Nutripuntura (oligoelementi) associativa insieme a degli omega 3.

III° riequilibrio – Periodo d’intervento agosto 2013

Le impressioni e la valutazione di Antonio

Il miglioramento continua e la Vitiligine insiste a regredire costantemente.

A questo si deve aggiungere che Antonio, nel raccontare che è molto contento dei risultati che sta ottenendo, introduce un ulteriore fattore di soddisfazione perché anche il fungo sulle unghie, la cosiddetta micosi, si sta ritraendo.

Le valutazione dell’operatore quantistico

  • Verificato che i valori energetici di Antonio sono migliorati, l’ossigenazione segna un netto cambiamento in positivo, il pH rimane ancora acido, le infiammazioni e i dolori alla spalla si sono ridotte ulteriormente;
  • rimane da equilibrare energeticamente il benessere del fegato e della vescica biliare, anche se bisogna riconoscere che ci sono stati dei segnali di miglioramento;
  • le intolleranze alimentari si confermano nella scala delle urgenze ancora alte anche se, pur consapevole, Antonio conferma di non riuscire a fare a meno dei cibi a lui preferiti;
  • anche per quanto riguarda i funghi, la Candida si è riportata sui valori giusti e cioè quelli benefici per l’organismo;
  • per mantenere l’organismo in buona salute tuttavia deve ridurre gli zuccheri, e dunque la pasta (glutine), perché ciò comporterebbe il positivo riallineamento dei valori del pH ai corretti livelli.
  • se il pH dovesse rimanere acido, potrebbero continuare le infiammazioni e il proliferare della Candida;
  • l’alimentazione: Antonio deve ridurre e/o sostituire gli alimenti che gli sono stati elencati e descritti potenzialmente negativi per il suo organismo e a cui risulta intollerante; gli consiglio di fare uso di cereali, quali grano saraceno (privo di glutine) e farro.
  • risultano, inoltre, dei malassorbimenti inerenti la vitamina B12, ancora in carenza, insieme all’acido follico.

Per il periodo in questione, il mese di Agosto, i rimedi consigliati dalla SCIO/Gioia Bertha e consigliati dall’Operatore sono:

  1. Nutripuntura: assunzione di una sequenza associativa assegnata di 5 oligoelementi per rafforzare il fegato che, considerato il periodo, andrà ad aiutare la circolazione e il cuore;
  2. i minerali ancora in carenza, come il magnesio;
  3. vitamine del gruppo B.

Per l’alimentazione, come detto oltre alla riduzione dei cereali, si consiglia di aumentare le dosi di verdura e di frutta.

IV° riequilibrio – Periodo Ottobre 2013

Le valutazioni generali

Trascorsi due mesi dall’ultimo riequilibrio, il miglioramento si conferma ottimo su tutti i fronti.

  • La Vitiligine di Antonio, per cui si è rivolto a noi, non è ancora completamente scomparsa, ma la regressione è comunque importante;
  • il pH è migliorato leggermente, ma siamo ancora lontani dal raggiungere uno stato soddisfacente e tuttavia, complice forse l’estate appena trascorsa, Antonio è riuscito a ridurre la pasta e i formaggi;
  • la micosi alle unghie dei piedi è quasi scomparsa;
  • lo stato energetico e i valori confermano una condizione di miglioramento costante e stabile;
  • il riequilibrio energetico mantiene ancora una volta un aiuto al fegato e al muscolare.

Gli consiglio, a questo punto del percorso, prima del prossimo incontro, di farsi prescrivere dal medico le analisi per valutare le migliorie e i cambiamenti intervenuti.

V° riequilibrio – Periodo Dicembre 2013

Facciamo il punto della situazione e tiriamo le conclusioni

  • il miglioramento generale di Antonio si mantiene;
  • la Vitiligine si può considerare quasi del tutto scomparsa;
  • le analisi eseguite da Antonio confermano i miglioramenti dei valori; mentre prima del Check Up molti di essi risultavano alterati e fuori della norma, come per esempio la glicemia, il colesterolo, i minerali; ora i valori sono rientrati nella norma;
  • la micosi alle dita dei piedi è scomparsa;
  • il pH non è del tutto andato ancora ai livelli consigliati, ma comunque è più vicino al valore 7.0;
  • delle intolleranze alimentari: anche per quanto riguarda i consigli alimentari Antonio sta, con fatica, impegnandosi per superarle, applicandosi in una rotazione degli alimenti.

Come funziona l’apparecchiatura e come interviene

L’apparecchiatura SCIO/GioiaBertha opera ed esercita mediante la Medicina Quantistica e agisce grazie alle frequenze di biorisonanza e bioenergetica:

  • non interviene mediante procedure invasive né in qualsiasi modo disturbanti e/o fastidiose;
  • non si sostituisce alla medicina tradizionale, ma è un valido supporto e può come effetto collaterale portare benessere e attivare la salutogenesis.

La SCIO/GioiaBertha svolge una attività di riequilibrio energetico del nostro organismo, inquinato, intossicato e disallineato, fornendogli le corrette informazioni per rimettersi in salute:

  • l’apparecchiatura in fase di riequilibrio è in grado di ripristinare e correggere le frequenze distorte, prima ancora che il disagio si manifesti e vada a modificare la struttura originaria e per questo, dunque, svolge una importante e fondamentale azione preventiva;
  • viceversa, quando il problema è già presente, si propone come potente alleato della medicina allopatica (la medicina Tradizionale) intervenendo energeticamente sulle cause dei vari disagi psicosomatici, e come sostegno energetico.

Informazioni e contatti

Per maggiori informazioni e/o per prenotare il tuo check up quantistico contattaci via email oppure ai numeri: 049.8910706 (Segreteria) • Mobile: 335.6745856 (Luigina Bernardi).

Gli orari della segreteria sono: lunedì – venerdì ore 9:00 – 12:00, 14:30 – 19:00; sabato ore 9:00 – 19:00. Saremo lieti di aiutarti.

L’Operatore olistico in bioenergetica che esegue il check up è Luigina Bernardi, professionista accreditata S.I.A.F. n° VE1785P-OP disciplinata dalla legge 4/2013.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Approfondimenti sulle soluzioni consigliate nell’articolo

Se hai trovato utile e interessante questo articolo non perderti i prossimi sulla salute e il benessere con soluzioni naturali e olistiche. ISCRIVITI SUBITO!

NOTA BENE

Le informazioni qui riportate sono solo a titolo informativo, non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici.

Immagine: Fotolia, iordani