ansia e stress

Stress e ansia: cause, sintomi e soluzioni efficaci per affrontarli

Ti sei mai chiesto quanto incidono le emozioni sullo stato di salute? Forse ti stupirai venendo a conoscenza che l’ansia e lo stress sono i responsabili dell’80% dei nostri disturbi, tant’è che oggi sono state diagnosticate delle vere e proprie “malattie da stress” da non sottovalutare. In quest’articolo tante informazioni utili per imparare a conoscere meglio stress e ansia, i sintomi che provocano, e le soluzioni più efficaci per risolverli.

Le cause dei disturbi ansiosi

L’ansia è un’ emozione fondamentale del tutto spontanea che si genera in risposta allo stress e serve a proteggerci dalle minacce esterne preparandoci all’azione migliore. Peccato però che non sempre sia cosi “sana”. Stress e ansia possono infatti arrivare a causare vere e proprie malattie dovute al mutamento della chimica del corpo, di cui purtroppo non sono stati ancora individuati i meccanismi. Possiamo dire con certezza che la società dei consumi in cui viviamo, che potremmo chiamare anche società dell’urgenza, sicuramente non aiuta a tenerli sotto controllo. Lo stile di vita frenetico della società moderna ci conduce inevitabilmente a situazioni di stress prolungato, causato dal lavoro, dalla gestione familiare sempre più complicata, a cui si aggiungono situazione di stress post traumatico dovuti per esempio alla nascita di un figlio, un lutto, un trasloco, ma anche a eventi più generalizzati e diffusi come la pandemia Covid 19, per cui già gli esperiti prevedono in arrivo un’ondata di stress post quarantena. Chiaramente ansia e stress vanno braccetto, alimentandosi l’un l’altro, generando spesso un circolo vizioso pericoloso che senza un riequilibrio non può che peggiorare.

Come si manifestano

Dal momento che stress e ansia traggono la loro origine da fatti individuali, familiari, genetici e generali, i sintomi sono molto complessi e interessano la sfera fisica, psichica e neurovegetativa, cerchiamo di distinguerli.

Sintomi fisici

Sono caratterizzati da tensione motoria che si manifesta con: crampi allo stomaco, disturbi intestinali, respiro affannoso, tremori, giramenti di testa, tensioni e dolori muscolari, voce tremula, rossore del viso, stanchezza.

Sintomi psichici

L’ansia causa una diminuzione della concentrazione e dell’attenzione, generando dei blocchi energetici, impedendo di pensare a come risolvere efficacemente le situazioni. I sintomi psichici sono caratterizzati proprio uno stato psicologico di attesa che crea apprensione e si manifesta con: paura, terrore, inquietudine, irritabilità, difficoltà di concentrazione e di attenzione, pessimismo, sfiducia in se stessi e nelle proprie capacità, stato di preoccupazione continua e ingiustificata, sensazione di pericolo, mente confusa, insonnia, reattività eccessiva al minimo stimolo.

Sintomi neurologici

Stress e ansia causano uno stato di iperattività vegetativa che si manifesta con: senso di soffocamento, fiato corto, palpitazioni e aumento del battito cardiaco, aumento della pressione arteriosa, sudorazione, mani fredde o sudate, modificazioni salivari e bocca asciutta, vertigini, nausea, diarrea, senso di sbandamento, vampate di calore o di freddo improvvisi, bisogno di urinare spesso.

Complicanze psichiche e fisiche

E’ facile intuire come sintomi appena descritti influiscano non poco sulla qualità della vita e sul benessere di chi ne è affetto, ma i disturbi d’ansia possono trasformarsi in vere e proprie patologie. Ansia generalizzata, depressione, alcolismo, disadattamento sociale, sono tutte possibili complicazioni curate quasi sempre con ansiolitici e antidepressivi, associati a cicli di psicoterapia di tipo comportamentale e di sostegno psicosociale. Inoltre stress e ansia possono degenerare anche in vere e proprie malattie fisiche: è ampiamente dimostrato, infatti, che le emozioni, prima risposta agli stimoli ambientali, condizionano non solo i processi razionali, ma agiscono, modificandoli, sui sistemi neuroendocrino e immunitario, i quali sono responsabili del benessere, quanto dell’insorgenza di malattie. Numerosi studi ci consentono, purtroppo, di affermare che lo stress aumenta il rischio di attacco cardiaco e problemi cardiovascolari, seconda causa di mortalità in tutti i paesi occidentali.

Sono connessi ad ansia e stress anche malattie alimentari collegate alle crisi di assunzione di cibi incontrollata, e sindrome del colon irritabile, la colite nervosa, che ha chiara origine psicosomatica.

Soluzione efficaci

Fortunatamente esistono dei metodi possibili di prevenzione dello stress che possono ridurre i danni che produce sull’organismo. Una delle prospettive più interessanti è offerta dalla medicina tradizionale cinese (supportata da una storia clinica di migliaia di anni e tuttora attuale), secondo cui a ogni organo del corpo umano corrisponde un “contenuto psichico”, o meglio, “dentro gli organi sono depositate energie anche mentali”. Ebbene partendo da questo presupposto le sindromi ansiose nascono da squilibri energetici, tossicità, malfunzionamento degli organi che danneggiano l’energia mentale rispettiva (per esempio, un fegato intossicato diminuisce la forza delle decisioni, oppure i reni affaticati incrinano la volontà, e così via), per ritrovare il benessere è possibile procedere con un riequilibrio degli organi interessati.

Oggi la nutripuntura (agopuntura senza aghi) sono un’ottima soluzione per disperdere i sovraccarichi energetici, calmare la mente, tranquillizzare in generale tutto il corpo. Allo stesso modo, con una tecnologia diversa e più avanzata, agisce il Check up quantistico completo, individuando il valore dello stress, lo squilibrio energetico dei meridiani, le cause e le somatizzazioni nel corpo e inviando le frequenze per il riequilibrio al nostro organismo.

Bibliografia e altre fonti
  1. Ansia, Scott Tossel, Ed. Giunti, 2018
  2. Meridiani e Nutripuntura, Cristina Cuomo, Fabio Burigana e Antonio dell'Aglio, Ed. Tecniche Nuove
 Altri articoli che potrebbero interessarti