Tre rimedi naturali importanti per aiutare il sistema immunitario contro influenze e virus

Come si può rafforzare in modo naturale il proprio sistema immunitario? Probabilmente in questo momento di grande allarme te lo starai chiedendo anche tu, ebbene esistono tre ottimi rimedi naturali per sostenere il nostro organismo:

1) Una buona dose di vitamina D

2) Sequenze specifiche di Nutripuntura

3) Riequilibrio energetico quantistico

In quest'articolo tante informazioni e approfondimenti sul tema

Come sostenere il sistema immunitario

Che si tratti di influenza, problemi alle vie respiratorie o di Covid-19, meglio conosciuto come coronavirus, il nuovo virus che sta terrorizzando e paralizzando il mondo, la cosa importante da fare è non lasciarsi prendere dal panico e SOSTENERE IL NOSTRO SISTEMA IMMUNITARIO.

In questi giorni siamo bombardati da messaggi di grande allarme sanitario, che stanno innescando molta paura e in alcuni panico, tutto questo non fa altro che abbassare le nostre difese immunitarie. Come operatore di bioenergetica quantistica, vorrei dare delle importanti informazioni su come aiutare i soggetti più deboli immunodepressi specie gli anziani con patologie croniche importanti, naturalmente con rimedi naturali e completamente privi di effetti collaterali.

        1. Mantenere un livello adeguato di vitamina D.

La vitamina D è definita la regina del nostro sistema immunitario. La carenza di vitamina D comporta l’impossibilità del corpo di mantenersi in salute, condizione che in medicina è anche nota come ipovitaminosi D. Molte persone invece hanno valori bassi, e talvolta davvero limitati. Le persone con ridotti valori di vitamina D possono tendere ad ammalarsi con maggiore frequenza rispetto alle persone con efficienti livelli. Le sue proprietà sono innumerevoli, e tra le tante anche quella di contrastare le malattie respiratorie, stimolando il sistema immunitario per prottegersi dai virus.  >> Approfondisci

       2. Nutriputura ( agopuntura senza aghi)

Si tratta di un preparato alimentare che nutre e regola i nostri meridiani. La Nutripuntura offre gli strumenti necessari alla manutenzione, la regolazione delle correnti energetiche che governano la salute. Non si sostituisce alle funzioni naturali dell'organismo ma ne ottimizza il funzionamento sorvegliandone l'equilibrio. Dal momento che rafforza le correnti vitali dell'organismo, la Nutripuntura è consigliata a tutti, la sequenza suggerita in questo momento è:  Liprofase + la nutri 15 + 20 + 12 + 25, in quanto specifica per le stimolare le difese immunitarie.   >> Approfondisci

       3. Riequilibrio energetico

Ultimo ma non per odine di importanza, anzi, il riequilibrio energetico è lo strumento in grado di apportare il più importante beneficio al sistema immuitario, dal momento che, se l'organismo ha energia, di sicuro risponde meglio a batteri e virus. >> Approfondisci

Che cos'è la vitamina D

La vitamina D è una vitamina liposolubile importantissima per il nostro organismo che può essere assunta sia con l'alimentazione che con l'esposizione alla luce solare. La fonte principale di vitamina D per l'organismo umano è proprio l’esposizione solare, tuttavia nel periodo invernale e chiaro che tutti noi ne andiamo in carenza, soprattutto gli anziani e chi conduce una vita sedentaria, al chiuso.

Le proprietà benefiche di questa vitamina sono innumerevoli: protegge le ossa, i muscoli, è utile per il cervello, contro i tumori, e ora tra le tante, si aggiunge anche quella di contrastare le malattie respiratori, stimolando il sistema immunitario a produrre globuli bianchi per prottergi dai virus.

È questa la scoperta di uno studio condotto dalla Queen Mary University di Londra e pubblicato sul British Medical Journal.
I ricercatori hanno raccolto i dati di 11.000 persone provenienti da 14 paesi diversi, tra cui anche l'Italia, constatando che coloro che presentavano un basso livello di vitamina D nel sangue erano quelli che avevano il maggior numero di infezioni respiratorie e polmoniti. Mentre chi presentava livelli più alti di vitamina D anche con l'assunzione di un integratore, dimostrava un rischio di contrarre infezioni alle vie respiratorie inferiore del del 50%.

A confermare che la vitamina D è cruciale per l'attivazione del nostro sistema immunitario sono anche alcuni ricercatori dell'Università di Copenhagen, in Danimarca. Sembra che senza di essa le cellule T non siano in grado di reagire e combattere le infezioni più gravi che minacciano l'organismo.

Integrazioni di vitamina D sotto forma di integratori e alimenti, possono aiutare a proteggere da raffreddore, influenza e polmonite, riducendo non solo il numero di casi di pazienti affetti ma addirittura anche il numero di morti che si registrano ogni anno, soprattutto in inverno ed in particolare tra le persone anziane.

I valori ideali di vitamina D

Qui di seguito i valori espressi in nanogrammi per millilitri:

  • Concentrazione ideale: 30 - 60 ng/ml
  • concentrazione insufficiente: 10 - 30 ng/ml
  • carenza: <10 ng/ml

Carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D comporta l’impossibilità del corpo di mantenersi in salute, condizione che in medicina è anche nota come ipovitaminosi D.

Secondo l'Università di Harvard, a livello mondiale, la carenza di vitamina D riguarderebbe circa un miliardo di persone. Le cause possono essere diverse: insufficiente apporto alimentare, disturbi di assorbimento intestinale, farmaci che possono interferire con il normale metabolismo della vitamina D tra cui antivirali, antirigetto, malattie epatiche o renali, poca esposizione alla luce solare e molto altro ancora. Il fabbisogno alimentare di vitamina D aumenta con il passare degli anni, in quanto di pari passo diminuisce l'abilità della pelle di sintetizzare questa vitamina e la capacità dei reni di operare l'ultima reazione di attivazione. Tutto ciò spiega per quale motivo, agli anziani, i medici consiglino molto spesso di assumere dosi maggiori di vitamina D, tramite specifici integratori.

Influenza polmoniti e vitamina D

Ridotti livelli di vitamina D influiscono sulla produzione degli anticorpi da parte del sistema immunitario e, di conseguenza, espongono a una maggiore probabilità di influenze e raffreddori. In questi casi l’aggravante è costituita dal fatto che, come conseguenza di tale deficit, i condotti e i tessuti respiratori tendono a irritarsi più facilmente.

La vitamina D stimola la produzione di antimicrobici nei polmoni, per questo motivo, le infezioni alle vie respiratorie sono più frequenti d’inverno, quando si esce poco e in ogni caso sono di gran lunga minori le ore di sole, che ci permettono di produrre vitamina D.

Gli alimenti che contengono vitamina D

Purtroppo non sono moltissimi i cibi che contengono questa preziosa vitamina, per cui l' apporto e l’assunzione con la sola dieta non è in molti casi sufficiente, soprattutto per gli anziani, per chi ha dei problemi di assorbimento, o patologie in atto. I principali alimenti con vitamina D gli troviamo:

  • Salmone, preferibilmente quello selvatico
  • Aringhe, sardine, sgombri e altri pesci grassi, tonno, ostriche
  • Olio di fegato di merluzzo, un integratore molto popolare, che non sempre va bene a tutti
  • Tuorlo d’uovo
  • Fughi, unica fonte vegetale di vitamina D
  • Formaggi grassi
  • Fegato

I nemici del sistema immunitario

La tendenza delle persone a non stare all’aria aperta, soprattutto in inverno, non giova alla salute. Lo stile di vita sedentario, alcol, fumo, scorretta alimentazione, agenti inquinanti, influiscono negativamente sui nostri batteri difensivi, lasciando la strada aperta a virus che entrano nel nostro organismo. Fare attività fisica, stare all’aria aperta e mangiare bene incrementa i livelli di vitamina D e rafforza il sistema immunitario. L'utilizzo di creme solari prottetive, non fà sintetizzare la vitamina del sole nella nostra pelle, pertanto anche in estate, dovremmo prendere il sole senza filtro per almeno 15 minuti al giorno.

L’aiuto e la prevenzione che offre il Check Up e il riequilibrio energetico

Il Check up quantistico completo è in grado, grazie a Scio-GioiaBertha, di valutare il nostro livello di energia, ma soprattutto le carenze di vitamine e minerali individuando anche se sono presenti disturbi di assorbimento. Il Check up offre un quadro complessivo del nostro stato di salute informadoci su quali sono i nostri squilibri energetici per riportare l'equilibrio, in modo pratico,veloce e indolore.

Per approfondire:

Check up quantistico completo

Biorisonanza energetica

Nutripuntura, l'agopuntura senza aghi

Bibliografia
  • Vitamin D Revolution – Aut: Soram Khalsa – Macro Edizioni
  • Vitamina D -Regina del sistema immunitario – Aut: Paolo Giordo Ed: Terra Nuova
Articoli che possono interessarti