Cefalea continua, vampate di calore, stress e ansia, felicemente risolti con il check up quantistico

Scordarsi del mal di testa dopo solo due trattamenti di bioenergetica quantistica: è questa la storia di Gabriella, affetta da un mal di testa invalidante che la perseguitava da anni e che andava peggiorando sempre di più.

 “Il mio percorso con la Scio/Gioia Bertha inizia quando ho fatto il test, la prima volta, era più per curiosità di sperimentare qualcosa di nuovo di cui ero venuta a conoscenza tramite internet e dal quale ho tratto diversi benefici. Da anni ormai convivevo con il mal di testa e soffrivo perché era sempre più intenso e gli episodi di dolore erano sempre più ravvicinati.

Era impossibile non prendere il farmaco (non era un semplice analgesico) che risolveva il problema al momento ma la volta successiva il dolore diventava ancora più forte e insopportabile.

Dopo due tre riequilibri energetici Luigina Bernardi mi chiese: il mal di testa come va? Risposi io: ah…non l’ho più avuto! Anzi, ero così sollevata al punto che non mi ricordavo più del mal di testa. Da allora non mi è più venuto.

Altro aspetto successivamente è stato il problema della menopausa, principalmente per le ‘caldane’ che erano forti e mi davano soprattutto grande disagio con conseguente malessere fisico e psichico. Anche qui dopo un paio di riequilibri energetici il disequilibrio non si è più manifestato e io sto vivendo la mia vita molto più serenamente.

Per me non è più un problema e vivo traendo piacere anche in questa fase di vita. Altro punto importante nella mia vita è lo stress con conseguente ansia. Anche su questo, da subito ho sentito in me stessa il beneficio del trattamento del riequilibrio energetico e ho potuto riscontrare fin da subito, e col passare del tempo, che sono più tranquilla, meno apprensiva e perfezionista; di conseguenza vivo meglio, riesco a gestire in modo migliore sia le relazioni che il tempo nell’ambito del lavoro e nella vita privata…”

Gabriella M.