Vincere la paura con un solo trattamento a distanza

 Vincere la paura con un solo trattamento a distanza di bioenergetica quantistica: è quello che succede a Nicky, uno splendido esemplare di pastore scozzese, terrorizzata dagli esseri umani e dal guinzaglio, la cui  "padrona" decide di rivolgersi a noi per risolvere il problema.
Siamo in presenza di persone che, appassionate e frequentatrici del mondo delle esposizioni di bellezza cinofile, conducono i loro animali a competere con altri animali.

 

"Nicky è stata fin da subito una scoperta per me dolorosa.
Non mi era mai capitato, nessuno dei miei cani aveva odiato essere condotto al guinzaglio e nessuno aveva temuto mai gli esseri umani come lei.
Sicuramente, anzi è certo, è stata spaventata e intimorita dalle persone con cui era a contatto in allevamento.
Abbiamo ritenuto fosse il caso di darle tutto il tempo possibile per abituarsi a noi. Infatti per più di un mese Nicky ha soltanto giocato libera in giardino, non le abbiamo imposto il contatto fisico con noi (a meno che non fosse lei a volerlo), che poteva magari sembrarle oppressivo. Quindi l’abbiamo lasciata libera di fare, inserendosi nel piccolo branco con cui avrebbe dovuto convivere piano piano.
I miglioramenti non arrivavano, appena le mettevo il guinzaglio si sedeva e non voleva saperne di camminare, inoltre se per caso ci si avvicinava a lei improvvisamente con movimenti bruschi e involontari, ma comunque non rivolti a lei, fuggiva.
Non sapevo cosa fare, arrivata a quel punto mi sono avvalsa dell’aiuto di un’educatrice cinofila.
Con il tempo piccoli miglioramenti sono arrivati, si faceva condurre al guinzaglio anche se molto rigida e guardinga, ma ancora non voleva il contatto con gli esseri umani che non conosceva (compresa l’educatrice). Nel frattempo comunque di noi si è fidata e siamo stati accettati,per fortuna!
E’ arrivata a condurre quasi una vita normale, senza fuggire a ogni piccolo spavento per un rumore improvviso o il sopraggiungere di uno sconosciuto/a.
Questi miglioramenti non erano sufficienti per poter affrontare eventualmente un’esposizione di bellezza e quindi mi sono affidata a Luigina.
Un unico trattamento di bioenergetica quantistica e la somministrazione di 4 numeri di Nutripuntura nei due giorni antecedenti all’expo hanno fatto sì che Nicky raggiungesse un ottimo risultato.
E’ stata condotta nel ring da un handler a lei sconosciuto, ma Nicky si poteva definire serena, cosa che fino a quel momento era impensabile. Ha preso coscienza e ulteriore sicurezza in casa con gli altri miei cani.
Ora allegria ed esuberanza stanno esplodendo in lei!
Ancora di strada ce n’è da fare, Nicky ha una grossa sofferenza dell’anima che sono certa che in parte riusciremo a sanare. Grazie Luigina!"

                                                                                                                                                                                                                                                             Claudia

Nota bene:
La biorisonanza energetica quantistica non si sostituisce alla medicina convenzionale.

Le informazioni qui riportate sono solo a titolo informativo, non sono riferibili né a prescrizioni né a consigli medici.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social con i tuoi amici