Geobiologia per ambienti domestici e/o lavorativi

La biologia studia i fenomeni della vita e le leggi che li governano e il prefisso “geo”, di derivazione greca, significa “terra”; la geobiologia è perciò lo studio di tutti i fenomeni vitali connessi con la terra.

Si può affermare che essa è una scienza che cerca di scoprire, e in parte ha effettivamente svelato, in quale modo le radiazioni geopatogene si manifestano e incidono sulla vita dell’uomo, sul mondo animale e su quello vegetale.

Siamo alla porta del terzo millennio e siamo sempre più invasi da tecnologie sofisticate; le generazioni future devono usufruire di queste invenzioni, che hanno condotto l’uomo verso una vita migliore, ma che possono portarlo anche a rischio di nuove malattie.

L’uomo vive spesso egoisticamente e sta perdendo le facoltà che gli hanno permesso di comprendere il pianeta terra, facendogli dimenticare quindi che da sempre esistono energie telluriche e cosmiche che sono state, e sono, generatrici di benessere o malessere per tutti gli esseri viventi.

Siamo costantemente sottoposti a onde elettromagnetiche, onde radar e onde radio; abbiamo preso confidenza con loro, tanto da impiegarle senza il minimo controllo o precauzione. Queste, nel tempo, hanno un effetto dannoso per il nostro organismo.

Anche il luogo e la tipologia del terreno dove decidiamo di costruire una casa e l’orientamento del nostro corpo durante il riposo notturno devono essere attentamente valutati, se vogliamo evitare danni al nostro stato di salute.

La consulenza

La consulenza deve essere eseguita direttamente nei luoghi di soggiorno, di riposo e di lavoro delle persone a cui viene suggerita tale verifica o che semplicemente vogliono analizzare e prevenire l’insorgere di malesseri e patologie connesse a fattori ambientali.

Il nostro operatore interviene sul posto, verifica lo stato energetico degli ambienti interni ed esterni (compatibilmente con l’accessibilità del luogo), redige una mappa geobiologica e ne valuta le condizioni di congestione, indica i punti più “pericolosi”, rileva la presenza di gas radon e in caso positivo lascia per settantadue ore uno strumento sul posto per la conferma “fisica” dello stesso; propone alcune soluzioni a costo zero e comunque le più naturali possibili e cerca di dialogare con i proprietari/abitanti il più possibile onde ricevere il maggior numero di informazioni sullo stato patologico del luogo e delle persone ivi residenti, compila una scheda con i dati rilevati e le possibili soluzioni da adottare.

La mappatura dei luoghi avviene per mezzo di rilievi “manuali” delle linee geopatiche e degli eventuali fattori di squilibrio energetico.

A chi si rivolge

A coloro ai quali è consigliata una verifica dei luoghi di soggiorno abituale in quanto viene riscontrata una possibile concausa con altri disturbi o patologie, oppure a chiunque voglia prevenire il formarsi di squilibri energetici e fisici.

Quali sono i disturbi dovuti alle zone geopatogene nella camera da letto

Nel sonno siamo particolarmente sensibili a queste aggressioni provenienti dal sottosuolo. Questo avviene perché mentre dormiamo l’organismo si riposa, la temperatura corporea diminuisce, la tensione elettrica del nostro corpo si riduce, i muscoli si rilassano, l’attività psichica diventa minima e così le difese organiche si abbassano. D’altra parte, nel sonno il soggetto rimane esposto per molte ore all’influenza negativa di questi fattori di rischio ambiente-dipendenti, da cui generalmente siamo parzialmente protetti durante il giorno dai nostri normali spostamenti.

Sintomi possibili in caso di esposizione all’azione delle radiazioni sono: sonno agitato e irrequieto, stanchezza anche dopo un sonno prolungato (stanchezza cronica), nervosismi ed irrequietudine, difficoltà alla concentrazione, contrazioni muscolari, lombalgia cronica, depressione, “sindrome da affaticamento cronico”.

Cosa può fare per te

Dopo aver analizzato tutti gli ambienti si cercheranno le soluzioni più confacenti al proprietario o abitante dei locali oggetto di verifica.

Lo scopo è sempre quello di sanare, o almeno limitare, i danni geopatologici senza incorrere in modifiche estreme dello stato costruttivo e/o dell’arredamento rispettivamente dell’edificio e dell’abitazione al suo interno.

La consulenza è consigliabile anche a chi si appresta a nuove costruzioni od insediamenti abitativi, lavorativi, allevamenti di animali o di vegetali.

Quando è importante richiedere una consulenza

  • In fase di progettazione
  • in fase di ristrutturazione della casa o dell’appartamento;
  • quando si vuole comprare un immobile o semplicemente cambiare residenza
  • perché si è in procinto di trasferire la sede professionale e si vuole occupare un posto sinergico;
  • quando si deve vendere un’immobile, per evidenziarne i pregi e facilitarne la vendita;
  • se dormiamo male, se ci si ammala spesso o si è frequenti a cambi repentini di umore;
  • quando ci si sente depressi e esauriti senza apparente motivo.

 

Bibliografia e altre fonti

 

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social con i tuoi amici