Artrosi: trattamenti di prevenzione con la biorisonanza per ridurre la degenerazione

Artrosi: trattamenti di prevenzione con la biorisonanza per ridurre la degenerazione

L'artrosi è una patologia degenerativa delle articolazioni che colpisce milioni di persone in tutto il mondo. Si tratta du un regalo degli anni, a cui contribuiscono anche traumi e malattie. Le articolazioni progressivamente si irrigidiscono e il movimento diventa sempre più doloroso. Le sue cause sono molteplici, ma una gestione efficace e trattamenti preventivi possono contribuire significativamente a rallentare la progressione della malattia. Un approccio innovativo che sta guadagnando sempre più attenzione è l'utilizzo della biorisonanza per prevenire e trattare l'artrosi.

Cause dell'artrosi

Le cause dell'artrosi sono varie e comprendono l'nvecchiamento, l'usura delle articolazioni, fattori genetici, lesioni articolari e l'eccessivo stress sulle articolazioni. La cartilagine, che riveste le estremità delle ossa nelle articolazioni, si logora nel tempo, portando alla dolorosa condizione dell'artrosi. Nota anche come malattia degenerativa delle articolazioni, l'artrosi la più diffusa dellenmalattie croniche che affliggono l'apparato locomotore. Interessa principalmente la cartilagine, il tessuto liscio, morbido e viscido che copre le estremità delle ossa che fanno parte di una articolazione. Nell'artrosi lo stato superficiale della cartilagine danneggiato e si logora progressivamente. Questa modificazione del tessuto cartilagineo lascia libere le ossa, che non essendo pi protette adeguatamente, si strofinano e si sfregano una sull'altra, provocando dolore,
gonfiore e limitazione del movimento dell'articolazione colpita. Un articolazione artrosica può avere poco liquido sinoviale e causare rigidità; oppure un eccesso di liquido provocando allora gonfiore. Il corpo tenterà di riparare l'articolazione, producendo tessuto osseo in eccesso ai margini dell'articolazione colpita. Questa crescita si evidenzia in forma di speroni ossei, detti osteofiti, che a loro volta causano dolore e rigidità.

Articolazioni a rischio

Teoricamente ogni tipo di articolazione può essere interessata all'artrosi, tuttavia questo disturbo colpisce prevalentemente l'articolazione del ginocchio e dell'anca, quelle della colonna vertebrale lombare e cervicale e le articolazioni delle dite. In pratica possiamo dire che sono a maggior rischio le articolazioni che sostengono il peso del corpo e quelle che lavorano costantemente.
Solitamente, l'artrosi si instaura lentamente e dà segno di sé solo nelle fasi avanzate della malattia.
Ecco i quattro punti da proteggere:

  • Artrosi delle mani: sembra essere ereditaria. Colpisce prevalentemente le donne, soprattutto dopo la menopausa. Piccole protuberanze ossee (dette nodi) compaiono a livello delle articolazioni più periferiche delle dita. Le dita possono diventare più grandi e nodose, doloranti, rigide e poco sensibili. Anche l'articolazione del pollice può essere colpita;
  • Artrosi del ginocchio: il ginocchio è l'articolazione ce primariamente sostiene il peso del corpo. Proprio per questo motivo è tra quelle che più facilmente sono colpite da artrosi.Il ginocchio artrosico diventa rigido, gonfio e dolorante, rendendo complicato e faticoso camminare, salire le scale, alzarsi e sedersi;
  • Artrosi della colonna vertebrale: dolore e rigidità al collo o al tratto lombare della colonna sono le manifestazioni più note dell'artrosi vertebrale. Ripercussioni si possono avere a gambe e braccia, ce diventano deboli e intorpidite;
  • Artrosi dell'anca: causa dolore, rigidità articolare e grave disabilità. Il dolore può essere avvertito all'anca o all'inguine. Limita il movimento e la possibilità di piegarsi, cosa che si ripercuote nella vita di tutti i giorni.

Benefici della biorisonanza nella prevenzione dell'artrosi

La biorisonanza è una tecnica che si basa sull'emissione elettromagnetica delle cellule del corpo umano. Questa tecnologia è stata applicata con successo nella prevenzione dell'artrosi attraverso la stimolazione delle cellule e la promozione della guarigione naturale delle articolazioni. Gli esperti sostengono che la biorisonanza può migliorare la circolazione sanguigna, ridurre l'infiammazione e stimolare la rigenerazione della cartilagine.

Trattamenti Preventivi con Biorisonanza:

  • Sessioni di biorisonanza: le sessioni regolari di biorisonanza possono essere parte integrante del trattamento preventivo. Queste sessioni mirano a stimolare le articolazioni, migliorare la flessibilità e ridurre l'infiammazione;
  • Alimentazione bilanciata: una dieta equilibrata è fondamentale per la prevenzione dell'artrosi. La biorisonanza può essere utilizzata per ottimizzare la risposta del corpo ai nutrienti, contribuendo a mantenere le articolazioni sane;
  • Esercizi specifici: gli esperti consigliano esercizi mirati per rafforzare i muscoli circostanti le articolazioni. La biorisonanza può essere impiegata per personalizzare programmi di allenamento che si adattano alle esigenze specifiche di ciascun individuo;
  • Supplementi nutrizionali: Integratori come la glucosamina e la condroitina possono supportare la salute delle articolazioni. La biorisonanza può contribuire a migliorare
    l'assorbimento di questi nutrienti;
  • Gestione dello stress: lo stress può influire negativamente sulla salute articolare. La biorisonanza può essere impiegata per ridurre lo stress e promuovere un equilibrio energetico nel corpo.

La biorisonanza emerge come un approccio promettente nella prevenzione e nel trattamento dell'artrosi. Combinata con una corretta alimentazione, esercizio fisico e altri rimedi, può offrire una soluzione integrata per coloro che cercano di preservare la salute delle proprie articolazioni.

Check up quantistico completo

Oggi la frontiera della salute non è più l'assenza di malattia, ma la qualità della vita. Uno stato di benessere, fisico e psichico, è garante di una vita sana. La chiave di volta per proteggere la salute è un Check up di biorisonanza quantistica completo un trattamento che fà parte della medicina complementare e integrativa, per valutare il nostro livello di energia, ma soprattutto le carenze di vitamine e minerali individuando anche se sono presenti disturbi di assorbimento, tossicità da metalli pesanti, se dobbiamo controllare gli zuccheri, acidità, intolleranze alimentari e individuare qual è il rimedio più adatto e molto altro. Il Check up energetico quantistico offre un quadro complessivo del nostro stato di salute informandoci su quali sono i nostri squilibri energetici per riportare l'equilibrio, in modo pratico,veloce e indolore, non invasiva e priva di effetti collaterali.

Per apprfofondire: scopri qui come funziona il Check Up completo di biorisonanza
Biorisonanza quantistica la risposta alle domande più frequenti

Fonti
  • Medicina Energetica - James Oschman - Macroedizioni 2012
  • Rivista Riza Psicosomatica n. 261 novembre 2002 pag. 62 e 65
Altri articoli che potrebbero interessarti
logo progetto benessere completo

Viale Stazione 134,
35036, Montegrotto Terme (PD)

Orari di apertura

Dal lunedì al venerdì
dalle ore 9:30 alle 12:30
e dalle 14:30 alle 19.00.

Il sabato dalle ore 9:30 alle 17:00.

Newsletter

Interessanti, utili e approfonditi articoli sulla salute e il benessere con soluzioni naturali e olistiche.

Si, iscrivimi

Progetto Benessere Completo di Luigina Bernardi
Viale Stazione 134 - 35036 Montegrotto Terme (PD) - P.Iva: 03991000286
PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits: Masterwebagency.com

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Google Privacy Policy e Termini di Servizio.